simply

lunedì 19 dicembre 2011

Milano, 325 lavoratori licenziati via fax




Le notizie inquietanti e sconcertanti di questo paese sono tante, troppe, ma vale la pena di conoscere, informarsi.

L’estate scorsa ben 325 lavoratori della Jabil – Nokia Siemens sono stati licenziati via fax. Avete capito bene, è bastata una semplice comunicazione su carta per dire a 325 persone lavoranti, di tutte le età, per lo più con famiglia e figli, che sarebbero stati licenziati da un giorno all’altro.

L’azienda in questione si trova a Cassina De’ Pecchi, in provincia di Milano.

Per rispondere a questa spregevole azione i lavoratori dell’azienda hanno iniziato un presidio a oltranza, si sono mobilitati informando le autorità, i mass media e i social network di questa situazioni, ma nessuno si è occupato di loro, se non Il Fatto Quotidiano e qualche emittente straniera…in Italia: il silenzio.

Ancora oggi queste persone stanno presidiando l’azienda per non permettere che vengano portati via anche i macchinari e cercare di difendere il loro lavoro, giovani, donne e uomini, madri e padri di famiglia passeranno il loro Natale in azienda.

Questo è uno spaccato dell’Italia, l’Italia del Nord….

Nel video che segue potrete trovare un’intervista e ulteriori informazioni su questa situazione che prosegue da troppo tempo. Il video e le interviste sono state realizzate da Il Fatto Quotidiano.

 

2 commenti:

  1. Da qui se ne vanno tutti, la Nokia, l'IBM, la Yamaha... che sfacelo.

    RispondiElimina
  2. Povera Italia e poveri noi!!!!

    RispondiElimina